Per un'esperienza migliore su FeelMemory, abilita javascript nel tuo browser.
INTERSOS

PERCHE’ SIAMO TUTTI VULNERABILI
INTERSOS è un’organizzazione umanitaria senza fini di lucro, che opera a favore delle popolazioni in pericolo, vittime di calamità naturali e di conflitti armati. Fondata nel 1992, INTERSOS è riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri, dalla Commissione Europea e dalle principali Agenzie delle Nazioni Unite.
 
LA CARTA DEI VALORI (I PRINCIPI DELL’AZIONE UMANITARIA)
INTERSOS aderisce ai codici di condotta internazionali delle organizzazioni umanitarie e si dota di una Carta dei valori il cui principio cardine è la centralità dell’essere umano.
 
INTERSOS opera in assoluta coerenza con il principio di non discriminazione affermato nella Dichiarazione Universale e nella Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo; le sue attività umanitarie si rivolgono in modo imparziale a qualsiasi popolazione e persona in pericolo o in grave stato di bisogno. INTERSOS non è subalterna ad alcuna esigenza di ordine politico o ideologico, nazionale o internazionale; svolge i suoi interventi ponendo in atto metodologie e comportamenti rispettosi dei contesti culturali e religiosi locali e valorizzando e potenziando le risorse e le competenze dei singoli individui e delle comunità.
 
L’azione umanitaria perseguita da INTERSOS risponde ai due criteri fondamentali della professionalità e della trasparenza nei finanziamenti: INTERSOS pubblica annualmente il Bilancio dell’esercizio e il Rapporto sintetico delle attività, consultabili sul sito internet www.intersos.org.
 
LA STRUTTURA OPERATIVA 
INTERSOS Mantiene una struttura operativa flessibile. La sede centrale in Italia coordina, sostiene e controlla le attività progettate nei paesi d’intervento dalle Unità decentrate. Gli Organi statutari che orientano, decidono e controllano le scelte, le attività e le finanze di INTERSOS, sono: l’Assemblea dei Soci, il Consiglio, la Società di revisione e di certificazione dei conti.
 
INTERSOS è un’associazione indipendente che, con i propri operatori umanitari, interviene per dare risposte efficaci alle popolazioni che soffrono, private dei diritti, della dignità e dei beni essenziali nelle gravi crisi che si sviluppano particolarmente nelle regioni più povere del mondo.
 
GLI OPERATORI UMANITARI
Sono la linfa vitale dell’organizzazione. Sono medici, infermieri, architetti, ingegneri, geometri, logisti, amministratori, sminatori, educatori, assistenti sociali. Portano acqua, cibo, beni di prima necessità alle popolazioni vittime di calamità naturali o guerre; allestiscono e gestiscono campi profughi; ricostruiscono case, scuole, ambulatori e ospedali; rimuovono mine e ordigni esplosivi, svolgono corsi di formazione, riavviano i processi di riconciliazione, pacificazione e ripresa economica, favoriscono la crescita della società civile. Impegnano la loro professionalità con spirito di solidarietà, recandosi presso le comunità colpite dalle catastrofi e collaborando alla realizzazione degli interventi di emergenza e di ricostruzione.
 
LE FINALITÀ
Dare risposte immediate alle crisi umanitarie, portando soccorso alle popolazioni vittime di conflitti armati, siccità, carestie, presenza di mine e ordigni esplosivi e ogni altra calamità.
Avviare, contemporaneamente all’intervento di primo soccorso, anche azioni per favorire il ritorno alla normalità della vita, la ripresa del dialogo, il consolidamento della pace, la ricostruzione e lo sviluppo.
Mobilitare, sollecitare e coinvolgere la società italiana al fine di sviluppare e diffondere la cultura della solidarietà e giustizia internazionale.
 
I PAESI DI INTERVENTO
Nel 2012 le persone aiutate da INTERSOS sono state più di 3,000,000 in 16 paesi di intervento. INTERSOS è attiva in 16 paesi con 77 progetti, con più di 1600 operatori locali e piu di 200 operatrici e operatori italiani
I Paesi dove INTERSOS opera attualmente sono:
 
AFRICACiad, Congo (r.d.)Kenya, Mali,MauritaniaSomalia, Sudan, Sud Sudan
AMERICA CENTRALEHaiti
ASIA E MEDIO ORIENTEAfghanistanGiordaniaLibano e Yemen 
EUROPABosnia HerzegovinaKosovoSerbia.
 
I SETTORI DI INTERVENTO
I principali settori di intervento sono:
Soccorso nell’emergenza alle popolazioni civili, con particolare attenzione ai gruppi meno protetti, alimenti e generi di prima necessità, acqua, salute, protezione, tutela dei diritti umani.
Assistenza a rifugiati e profughi: organizzazione e gestione di campi profughi e centri di accoglienza.
Supporto al ritorno di rifugiati e profughi. Assistenza alla ricostruzione delle case e dei servizi comunitari, alla ripresa economica e ai processi democratici. Supporto alla crescita delle capacità locali e formazione.
Riabilitazione funzionale di strutture sociali e di servizi pubblici: ospedali, ambulatori, scuole, pozzi e acquedotti, alloggi.
Sminamento umanitario e mine action: bonifica dei terreni infestati da mine, bombe cluster e altri ordigni esplosivi; educazione al rischio rappresentato da mine e ordigni esplosivi.
Aiuto alla ripresa del dialogo, alla convivenza pacifica e alla riconciliazione.
 
CONTATTI:
INTERSOS, via Aniene 26/a, 00198 Roma – cod. fisc. 97091470589 
intersos@intersos.org- t. 06.85374341 - www.intersos.org

< >
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS
INTERSOS